Progetto Istituzioni Organizzazione Programma Iscrizione Mappa Contatti Presentazione Lo Zibaldone di pensieri di Giacomo Leopardi (Recanati 1798- Napoli 1837) è uno dei diari intellettuali più importanti e complessi della modernità, che ha interessato filologi, filosofi, linguisti, scrittori e storici della cultura in tutto il mondo. Tuttavia scarseggiano ancora gli studi dedicati all'opera per se. Il presente Convegno intende sondare la sinuosa e labirintica superficie del testo prestando particolare attenzione al suo carattere ipertestuale ma lasciando ampio spazio a discorsi settoriali di natura molto varia. Oggetto di riflessione sarà la sua architettura concettuale e il suo farsi nel tempo, l'intrecciarsi dei suoi fili in ragnatela (anche con spaccature e punti di non ritorno), il carattere dell'opera dal punto di vista dei generi letterari (diario intellettuale, autobiografia, progetto di trattato e intreccio di trattati), le sue modalità espressive e le sue stratificazioni tematiche e cronologiche, ivi compresa quella del non detto, del dialogo implicito con gli altri (le letture, le allusioni polemiche), e quello dell'autore con se stesso (ripensamenti, autocitazioni, etc.); oggetto del convegno sarà anche la ricezione dell'opera e i tentativi di riordinamento e di categorizzazione compiuti dallo stesso Leopardi attraverso indici provvisori e rinvii interni nonché le implicazioni di una siffatta architettura in prospettiva informatica. Al Convegno parteciperanno i maggiori esperti di Leopardi in ambito internazionale. È previsto il rilascio di un attestato di frequenza. A tal fine è requisito indispensabile l'iscrizione gratuita al Convegno, secondo le indicazioni presenti nel link Iscrizione. Lo Zibaldone di Leopardi come ipertesto Convegno Internazionale Universitat de Barcelona 26-27 ottobre 2012 Versió en català